Premio De André

Home » Tributi » Premio De André

Il Premio Fabrizio De André “Parlare musica” nasce per dare risalto a nuovi artisti che si distinguano per l’originalità delle loro composizioni, sia musicali che poetiche.
Giunto alla XV edizione, il Premio è nato a Roma nel 2002 svolgendosi ogni anno alla Magliana, in piazza Fabrizio De André. Le finali dell’ultima edizione del Premio si sono tenute il 1° dicembre 2016 all’Auditorium Parco della Musica di Roma.
Voluto dall’XI Municipio e curato da Monna Lisa srl, è patrocinato da Fondazione Fabrizio De André Onlus e abbraccia tre categorie: “Premio sezione Musica” (sotto cui, dalla XV edizione, sono stati unificati il “Premio Canzone d’autore” e il “Premio Miglior Interprete”), “Premio sezione Poesia” e “Premio sezione Pittura“.
Per quanto riguarda la sezione Poesia, la casa editrice ZONA stampa e distribuisce nelle librerie un’antologia con gli scritti dei finalisti, dedicando una sezione al vincitore.
Repubblica.it permette di ascoltare, e anche di vedere, i video dei finalisti. Il più votato tra tutti, riceve una targa “Repubblica.it”. Radio Popolare Network trasmette ogni anno cinque special di un’ora dedicati al Premio.

Premio sezione “Musica”
Tamuna (2016) – Premio Canzone d’autore: Marco Greco | Blindur (ex aequo, 2015), Domenico Imperato | Gerardo Pozzi (ex aequo, 2014), Maldestro (2013), Alessandra Parisi (2012), Naelia | Matteo Sperandio (ex aequo, 2011), Costanza Paternò (2010), Andrea Epifani (2009), Canemorto (2008), Jang Senato (2007), Monopolio di Stato (2006), Nielsa (2005), Luca De Nuzzo (2004); Premio Miglior interprete: Luciano D’Abbruzzo | La Suonata Balorda (ex aequo, 2015), Piergiorgio Faraglia | Losburla (ex aequo, 2014), Alessio Bondì (2013), Alessandra Parisi (2012), Sara Piolanti (2011), Allerija (2010), Francesca Romana (2009), Canemorto (2008), Cordepazze (2007), Alfredo Marasti (2006), Eutimia (2005), Anonima Folk (2004).

Premio sezione “Poesia”
Teo Manzo (2016), Mariano Macale (2015), Demetrio Cadeddu (2014), Alessandro Colpani (2013), Piero Nissim (2012), Giuseppe Orlandi (2011), Paolo Maria Cristalli (2010), Fausto Cerulli (2009), Angelo Veltre (2008), Ivan Fedeli (2007), Raimondo Iemma (2006), Rita Benedetti (2005), Anna Ernesta Brusca (2004).

Premio sezione “Pittura”
Luca Pontassuglia (2016).

Targa Repubblica.it
Nunzia Carrozza (2016), Carlo Valente (2015).

Dal 2010 la Direzione Artistica, costituita da Luisa Melis e Massimo Cotto, consegna due targhe, una alla “carriera” e una per la “reinterpretazione” dell’opera di Fabrizio.

Targa alla Carriera 
Negrita (2016), Piero Pelù (2015), Fiorella Mannoia (2014), Eugenio Finardi (2013), Enrico Ruggeri (2012), Vinicio Capossela (2011), Roberto Vecchioni (2010).

Reinterpretazione dell’opera di Fabrizio
Clementino (2016), Cristina Donà (2015), Diodato (2014), Beppe Barra (2013), Paola Turci (2012), Mauro Ermanno Giovanardi (2011), Morgan (2010).

Alcuni ospiti delle passate edizioni
Max Gazzè, Teresa De Sio, Piera Degli Esposti, Edoardo Albinati, Adalberto Maria Merli, Edoardo Siravo, Eugenio Finardi, Morgan, Marcello Murru, Mauro Pagani, Negramaro, Peppe Barra, Dolcenera, Nicky Nicolai, Giuseppe Pambieri, Francesco Baccini, Enzo Avitabile e i Bottari di Portico, Mario Venuti, Alessandro Benvenuti e la Banda Improvvisa, Rocco Papaleo, Antonella Ruggero, Agricantus, Andrea Rivera, Riccardo Sinigallia, Simone Cristicchi, Francesco Tricarico, John De Leo, Marlene Kuntz, Pacifico, La Crus, Cristiano De Andrè, Omar Sosa, Luca Carboni, Paola Turci, Andrea Mirò, Tonino Carotone, Roberto Vecchioni, Vinicio Capossela, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, Mauro Ermanno Giovanardi (La Cruz), Enrico Ruggeri, Marco Ferradini, Diodato, Fiorella Mannoia.

Conduttori
Carlo Massarini (2016), Massimo Cotto (2004, 2006, 2007, 2009, 2010, 2011, 2014, 2015), Massimo Cotto e Andrea Rivera (2008, 2012, 2013) e Paola Maugeri (2005).

Tutte le informazioni, le modalità per partecipare e il regolamento sono disponibili sul sito del Premio.